Salute sicurezza, ambiente e qualità

Introduzione

In accordo ai principi enunciati nelle proprie politiche di salute, sicurezza e ambiente, le società del Gruppo Snam Rete Gas si impegnano attivamente per ridurre l’impatto ambientale delle attività svolte, finalizzando l’obiettivo di massimizzazione del valore d’impresa, garantendo la salvaguardia dell’incolumità, della salute e della sicurezza dei dipendenti e di terzi.

Il Gruppo Snam Rete Gas opera al fine di sviluppare e diffondere la cultura dell’HSE (Health, Safety, and Environment), nell’ottica di adeguarsi in maniera proattiva, sia al quadro normativo in continua evoluzione e sempre più stringente, sia alle crescenti istanze di sostenibilità.

I sistemi di gestione ambientali e di salute e sicurezza dei lavoratori sono strumenti fondamentali per l’attuazione delle Politiche di Salute, Sicurezza e Ambiente di ciascuna società e per il raggiungimento degli obiettivi di miglioramento stabiliti.

Particolare attenzione è stata dedicata allo sviluppo e diffusione dei sistemi di gestione della sicurezza dei lavoratori al fine di mantenere le certificazioni in essere ed estendere la certificazione a tutte le società del gruppo.

Salute e sicurezza

Il principale obiettivo, che le società del Gruppo Snam Rete Gas si prefiggono di traguardare è la riduzione dell’indice di frequenza degli infortuni dei dipendenti. A tal fine sono state potenziate le attività di sensibilizzazione sul fenomeno infortunistico e le iniziative formative mirate ad incrementare l’attenzione di ogni dipendente sulla sicurezza del proprio operato.

Le attività di formazione e sensibilizzazione del personale hanno riguardato principalmente i rischi lavorativi, le cause degli infortuni e le relative misure di prevenzione. In particolare, sono proseguiti i corsi di guida sicura, pronto soccorso e antincendio.

Stogit ed Italgas adottano, con risultati positivi, il “Trofeo HSE” e il “Trofeo sicurezza Italgas” con la finalità di migliorare il processo di sensibilizzazione e di coinvolgimento di tutto il personale su questi aspetti.

Nel 2009 è stato avviato il progetto biennale d’informazione “Comunicare la sicurezza” volto a diffondere la cultura della sicurezza in azienda. In tema di sicurezza negli appalti, particolare attenzione è stata rivolta alla qualifica dei Fornitori e, successivamente, alla loro valutazione attraverso specifiche verifiche ispettive condotte in fase di esecuzione dei lavori. Il coinvolgimento dei Fornitori in tema di sicurezza è stato inoltre potenziato con specifici incontri di sensibilizzazione. E' in corso l'allineamento dei Sistemi di Gestione della Salute e Sicurezza dei lavoratori alla norma OHSAS 18001 in un'ottica dell'estensione della certificazione a tutte le società del Gruppo.

La responsabilità ambientale

La tutela dell’ambiente è un aspetto di primaria importanza in tutte le fasi delle attività delle società del Gruppo, dai progetti di fattibilità fino alla completa realizzazione delle opere, con la finalità di ottimizzare le scelte tecniche nel pieno rispetto dell’ambiente.

Uno dei principali aspetti ambientali derivanti dalle attività del Gruppo Snam Rete Gas è l’uso del suolo e del sottosuolo nella fase di posa delle tubazioni. Limitare l’impatto sul territorio e riportare, al termine delle operazioni di posa, il terreno nelle condizioni preesistenti è un obiettivo strategico della Politica di Sviluppo Sostenibile di Snam Rete Gas.

A tal fine sono effettuate accurate operazioni di ripristino ambientale e cure colturali a seguito della realizzazione dei metanodotti con particolare attenzione alle problematiche legate alla biodiversità.

Nel 2009 sono state presentate le linee guida per la salvaguardia e l’uso sostenibile della biodiversità nella progettazione e realizzazione di gasdotti, individuando in modo strutturato interventi e atti con cui Snam Rete Gas già contribuisce a ristabilire il valore ecologico delle aree in cui ha operato.

Inoltre, nel corso del 2009, oltre alla riconferma delle certificazioni ambientali in essere, è stata ottenuta la certificazione ambientale ISO 14001 del Sistema di Gestione Ambientale della nuova centrale di Poggio Renatico di Snam Rete Gas.

Cambiamenti climatici e emissioni

L’attenzione ai cambiamenti climatici riveste un ruolo importante nella scelta delle attività in campo ambientale; i principali impegni in ambito di protezione ambientale hanno riguardato in particolare il contenimento dei consumi energetici e delle emissioni in atmosfera.

A tal fine sono state attuate una serie di attività di energy management volte a perseguire azioni di razionalizzazione, contenimento ed ottimizzazione dei consumi energetici. Le iniziative principali sono state svolte in particolare da Italgas e Snam Rete Gas, che hanno installato impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica sia presso gli edifici che presso gli impianti.

Particolare attenzione è stata dedicata agli aspetti di efficienza energetica nella ristrutturazione e nella realizzazione di nuovi edifici. Il 3 giugno 2009 l’impianto fotovoltaico del Centro di Genova è diventato operativo ed è stato connesso alla rete elettrica. Il nuovo centro di Genova rientra nella classe energetica “A” e rispetta i criteri di efficienza energetica previsti per i nuovi edifici di Snam Rete Gas.

Inoltre, nel 2009 è continuato il progetto di diffusione del “Sistema di equi-ripartizione delle portate di gas negli impianti di riduzione”, riguardante 10 impianti di Italgas. Tale sistema permette il raggiungimento di una maggior efficienza nei processi, in termini sia operativi che economici, con una riduzione dei consumi.

Il 2008 ha dato inizio al secondo periodo di attuazione del protocollo di Kyoto (relativo agli anni 2008-2012) che prevede obiettivi di riduzione delle emissioni di anidride carbonica (CO2). Tali obblighi cresceranno sostanzialmente nel periodo post-Kyoto (a partire dal 2013).

In questo contesto diventano sempre più importanti per il Gruppo Snam Rete Gas le iniziative e i programmi per la riduzione dei consumi energetici e di conseguenza la riduzione delle emissioni di anidride carbonica degli impianti rientranti nella normativa sulle emissioni (Emission Trading). Il Gruppo Snam Rete Gas comprende attualmente 20 impianti soggetti alla Normativa Emission Trading. Si tratta di 12 impianti di Snam Rete Gas (11 centrali di compressione gas ed il Terminale di Mazara del Vallo), l’impianto di rigassificazione del gas naturale liquefatto di GNL Italia e 7 delle 8 centrali di stoccaggio del gas naturale di Stogit.

Nel 2009 le emissioni di anidride carbonica sono risultate inferiori rispetto alle quote assegnate per tutte le società del Gruppo.'

L’andamento delle emissioni di CO2 è direttamente correlato all’utilizzo dei combustibili necessari per le attività di compressione e stoccaggio del gas naturale, pertanto, ogni attività svolta per contenere i consumi energetici si ripercuote positivamente anche sulla riduzione delle emissioni di CO2.

Nel corso del 2009 sono proseguiti i progetti pluriennali di adeguamento dei macchinari e degli impianti, al fine di raggiungere una migliore efficienza con conseguente riduzione dei consumi energetici e pertanto delle emissioni di CO2. In particolare sono proseguite le attività di installazione di nuove turbine o di adeguamento delle turbine esistenti utilizzando tecnologie e dispositivi a basse emissioni presso le centrali di Snam Rete Gas e Stogit.

Qualità

Nel 2009 è stata ottenuta la certificazione ISO 9001:2008 del processo di “Erogazione del servizio di misura del gas naturale immesso e prelevato presso la rete di trasporto di Snam Rete Gas sul territorio nazionale. Gestione della progettazione e della realizzazione di impianti di misura del gas naturale”.

Nel corso del 2009 il sistema di gestione per la qualità relativo alle attività di dispacciamento del gas naturale all’interno della rete nazionale di Snam Rete Gas, già certificato in accordo alla norma ISO 9001:2000 dal 2003, è stato certificato dall’ente Det Norske Veritas (DNV) conforme alla nuova norma ISO 9001:2008.

Alla fine del 2009 Il “Laboratorio Misura” (Italgas) ha ottenuto l’accreditamento SIT (Sistema di Taratura in Italia) per la grandezza Volume.

Tali certificazioni si integrano con le certificazioni e gli accreditamenti già esistenti e confermati nel 2009:

  • Certificazione del Sistema di gestione integrato HSE di Italgas certificato in accordo alla norma ISO 9001:2008;
  • Certificazione secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000 delle attività di "Progettazione ed erogazione del servizio di misura e contabilizzazione del gas naturale" di Stogit;
  • Accreditamento SIT (Sistema di Taratura in Italia) del “Laboratorio e Sviluppo” di Snam Rete Gas primo in Italia ad ottenere tale accreditamento come centro per la taratura di miscele di gas naturale. Il laboratorio è anche dall’anno 2007 accreditato SINAL (Sistema Nazionale per l’Accreditamento dei Laboratori) relativamente all’analisi delle emissioni dei fumi da gas convogliato;
  • Accreditamento SINAL del “Laboratorio Analisi Materiali” di Snam Rete Gas relativamente alle prove meccaniche e alle analisi spettrometriche sui materiali dal 2007;
  • Accreditamento SINAL dei “Laboratori tecnologici” di Asti (Italgas) relativamente alle analisi su gas combustibili e su giunti termoplastici.