Sistema di remunerazione

Il Sistema di Remunerazione Snam Rete Gas S.p.A ha lo scopo di assicurare il rafforzamento di valori, capacità e comportamenti coerenti con la cultura e la strategia dell’azienda attraverso il riconoscimento delle responsabilità espresse dal ruolo, dei risultati conseguiti, della qualità dell’apporto professionale e delle potenzialità di sviluppo della risorsa, nell’ambito dei riferimenti dei mercati retributivi di riferimento.

Nell’ambito della politica generale di remunerazione Snam Rete Gas S.p.A assumono particolare rilevanza i sistemi di incentivazione variabile collegati al raggiungimento di obiettivi economico/finanziari, di sviluppo del business ed operativi definiti in ottica di sostenibilità dei risultati e di creazione di valore per gli azionisti in un orizzonte temporale di medio/lungo periodo, in coerenza con il piano strategico di Snam Rete Gas S.p.A. Tali sistemi sono destinati al Presidente, all’Amministratore Delegato, al Direttore Generale, ai Dirigenti con responsabilità strategiche35 e alle risorse manageriali, al fine di meglio sostenere le performance aziendali nel lungo periodo.

I benefit completano il sistema di remunerazione attraverso l’offerta di beni e servizi di natura prevalentemente previdenziale e assistenziale, destinate a soddisfare esigenze individuali e familiari del beneficiario.

I compensi agli amministratori sono deliberati dall’Assemblea; la remunerazione del Presidente e dell’Amministratore Delegato è determinata dal Consiglio di Amministrazione su proposta del Comitato per la Remunerazione, sentito il parere del Collegio Sindacale.

Il 26 aprile 2007 l’Assemblea ha deliberato il compenso annuo lordo di 30.000 euro spettante a ciascun amministratore ed ha approvato la corresponsione di euro 500 lordi agli amministratori per la partecipazione a ciascuna adunanza dei Comitati istituiti all’interno del Consiglio.

La remunerazione del Presidente, non avendo più in essere con la Società un rapporto di lavoro dipendente, è costituita da un compenso fisso e da un compenso variabile connesso al raggiungimento degli obiettivi societari. La struttura retributiva dell’Amministratore Delegato, così come quella del Direttore Generale e degli altri Dirigenti con responsabilità strategiche, è costituita da una parte fissa, una parte variabile e un’incentivazione di lungo termine.

La remunerazione fissa del Presidente e dell’Amministratore Delegato è stabilita in relazione alle deleghe loro conferite. La retribuzione fissa del Direttore Generale e degli altri Dirigenti con responsabilità strategiche è determinata in base al ruolo e alle responsabilità assegnate, con riferimento ai livelli adottati per posizioni equivalenti nel mercato delle grandi imprese nazionali e internazionali e con adeguamenti annuali stabiliti per merito (continuità della performance individuale) o per promozione (progressione di ruolo/responsabilità).

La remunerazione variabile è erogata annualmente in forma monetaria ed è connessa al raggiungimento di specifici obiettivi aziendali (economico-finanziari, operativi e strategici) e individuali (delle aree di responsabilità e funzionali) stabiliti per l’esercizio precedente. La remunerazione variabile del Presidente e dell’Amministratore Delegato è determinata sulla base degli obiettivi aziendali. La remunerazione variabile erogata nell’anno 2009 è stata determinata con riferimento agli obiettivi Snam Rete Gas S.p.A dell’anno 2008 approvati dal Consiglio di Amministrazione su proposta del Comitato per la Remunerazione, definiti in coerenza con il piano strategico e il budget annuale in termini di investimenti (peso 50%), efficienza operativa (peso 20%), flusso di cassa da attività di esercizio (peso 20%) e sostenibilità (peso 10%), parametro articolato pariteticamente tra monitoraggio e riduzione delle emissioni di gas vantato e riduzione dell’indice di frequenza degli infortuni. I risultati aziendali, valutati a scenario costante, sono stati verificati dal Comitato per la Remunerazione e approvati dal Consiglio di Amministrazione, e hanno determinato la remunerazione variabile in misura del 125% del livello base, nell’intervallo tra il minimo (85%) e il massimo (130%) dell’erogazione consentita.

Al fine di dare maggiore sostegno alla motivazione e alla fidelizzazione del management e di stabilire una più stretta connessione tra obiettivi, performance realizzate e incentivazione è utilizzato un sistema di incentivazione di lungo termine, il 23 marzo 2009 il Consiglio di Amministrazione ha approvato, su proposta del Comitato per la Remunerazione e tenendo conto delle caratteristiche del contesto economico-finanziario, l’utilizzo di un piano di incentivazione monetaria differita come unico strumento di incentivazione di lungo termine per l’anno 2009. L’incentivo monetario differito attribuito nel 2009 sarà erogato dopo tre anni in misura connessa al raggiungimento di obiettivi annuali di EBITDA (consuntivo vs. budget, a scenario costante) definiti per il triennio 2009-2011. Al compimento del triennio di attuazione, il risultato del piano di incentivazione di lungo termine sarà verificato dal Comitato per la Remunerazione e approvato dal Consiglio di Amministrazione.

Nella struttura retributiva dei dirigenti sono stati inoltre introdotti piani di incentivazione di lungo termine in forma azionaria da effettuarsi sia mediante assegnazione di azioni di nuova emissione che di azioni proprie acquistate sul mercato. Nel corso del 2009 è giunto a compimento il periodo di vesting del Piano di incentivazione di lungo termine attribuito nel 2006.

Sulla base della performance conseguita nel periodo 2006-2008, il Consiglio di Amministrazione di Snam Rete Gas S.p.A del 11 marzo 2009 ha determinato: i) con riferimento al Piano di incentivazione monetaria differita e alla performance conseguita in termini di EBITDA Snam Rete Gas S.p.A, un moltiplicatore pari al 143% da applicare all’importo promesso nel 2006; ii) con riferimento al Piano di stock option e alla performance conseguita in termini di TSR relativo a Snam Rete Gas S.p.A, una percentuale pari al 65% per la determinazione delle opzioni esercitabili del Piano di stock option assegnato nel 2006. Nell’anno 2009, considerata la remunerazione fissa e variabile percepita e l’incentivazione di lungo termine attribuita, la struttura retributiva è risultata la seguente:

Presidente
(*)
Amministratore Delegato Direttore
Generale
Altri dirigenti
con responsabilità strategiche
Remunerazione fissa 53% 47% 55% 58%
Remunerazione variabile (connessa ai risultati) 47% 29% 25% 23%
Incentivazione di lungo termine (connessa ai risultati) (**) 24% 20% 19%
Totale 100% 100% 100% 100%

(*) Dal 1° gennaio 2008 il Presidente ha in essere con la Società un rapporto di collaborazione per il quale è previsto un compenso fisso e un compenso variabile legato al raggiungimento di obiettivi societari.
(**) Valorizzazione dell’incentivo monetario differito (attualizzato) nell’ipotesi di risultati target.

A seguito dell’operazione di aumento del capitale sociale a pagamento, deliberata dall’Assemblea Straordinaria del 17 marzo 2009 e perfezionata in data 08 giugno 2009, in data 29 luglio 2009 il Consiglio di Amministrazione, su proposta del Comitato per la Remunerazione, ha deliberato l’adeguamento tecnico del prezzo di esercizio e del numero delle opzioni assegnate ai destinatari del Piano di stock option 2006-2008, relativamente alle assegnazioni 2006 – 2007 - 2008. Informazioni relative all’operazione di adeguamento tecnico sono fornite nella relazione sulla gestione al bilancio di esercizio di Snam Rete Gas S.p.A al capitolo Compensi e altre informazioni.

In applicazione alle disposizioni Consob, nella relazione sulla gestione sono indicati: (i) l’ammontare dei compensi corrisposti ai componenti degli organi di amministrazione e controllo, al Direttore Generale e ai Dirigenti con responsabilità strategiche; (ii) la partecipazione ai piani di stock option dei componenti dell’organo di amministrazione, del Direttore Generale e dei Dirigenti con responsabilità strategiche; (iii) le partecipazioni detenute in Snam Rete Gas S.p.A dai componenti degli organi di amministrazione e controllo, dal Direttore Generale e dai Dirigenti con responsabilità strategiche.

Le informazioni di cui ai punti (i) e (ii) sono indicate anche nelle note al bilancio di esercizio di Snam Rete Gas S.p.A.

(35) Dirigenti che, insieme all’Amministratore Delegato e al Direttore Generale, sono componenti del Comitato di Direzione della Società.

Scarica Adobe Reader

Per leggere i documenti in formato PDF occorre utilizzare il programma Acrobat Reader. Se non disponi di Acrobat Reader, puoi scaricarlo gratuitamente dal sito Adobe.