Profilo dell’anno

Area di consolidamento1

L’area di consolidamento del Gruppo Snam Rete Gas al 31 dicembre 2009 è di seguito graficamente rappresentata.

Trasporto - SNAM RETE GAS S.p.A, Rigassificazione - GNL ITALIA S.p.A - 100%, Stoccaggio - STOGIT S.p.A - 100%, Distribuzione - ITALGAS S.p.A - 100% - NAPOLETANA GAS S.p.A - 99.69%

I risultati

Nel 2009 Snam Rete Gas ha conseguito un utile netto di 732 milioni di euro, in aumento del 38,1% rispetto all’esercizio 2008. L’aumento è attribuibile essenzialmente alle performance registrate dai settori di attività distribuzione e stoccaggio di gas naturale a seguito del consolidamento di Italgas e Stogit, i cui effetti sono stati rilevati a partire dal 30 giugno 2009, data di perfezionamento
dell’operazione di acquisizione. L’attività di trasporto ha registrato un utile operativo in lieve riduzione rispetto al 2008 (- 4,2%), nonostante il significativo calo della domanda gas (- 8,0%) e la conseguente riduzione dei volumi di gas naturale trasportati (-10,2%).

Il dividendo

L’utile e la generazione di cassa consentono la distribuzione di un dividendo, soggetta all’approvazione dell’Assemblea degli azionisti, di 0,20 euro per azione, di cui 0,06 euro per azione distribuiti nel mese di ottobre 2009 a titolo di acconto sul dividendo, a conferma dell’attrattiva e sostenibile politica dei dividendi di Snam Rete Gas. Il dividendo a saldo di 0,14 euro sarà messo in pagamento a partire dal 27 maggio 2010 (stacco cedola al 24 maggio 2010). Il pay-out si attesta al 92,21%2 (76,42% nel 2008).

Il trasporto di gas naturale

Il gas immesso nella rete di trasporto è stato pari a 76,90 miliardi di metri cubi, in riduzione di 8,74 miliardi di metri cubi rispetto al 2008 (-10,2%). La riduzione è dovuta principalmente alla minor domanda di gas naturale in Italia concentrata, in particolare, nel settore termoelettrico (-15,5%) e nel settore industriale (-14,6%).

La distribuzione di gas naturale

Nel 2009 i volumi di gas distribuiti nella rete di distribuzione del Gruppo sono stati pari a 7.537 milioni di metri cubi, in aumento di 106 milioni di metri cubi rispetto al 2008 (+1,4%) a seguito essenzialmente dell’effetto climatico e dello sviluppo della rete.

Lo stoccaggio di gas naturale

Nel 2009 sono stati movimentati 16,52 miliardi di metri cubi di gas naturale nel sistema di stoccaggio del Gruppo, in aumento di 4,95 miliardi di metri cubi rispetto al 2008 (+42,8%). L’aumento è attribuibile essenzialmente alle maggiori erogazioni di gas da stoccaggio (+65,3%). La capacità disponibile di stoccaggio al 31 dicembre 2009 è pari a circa 8,9 miliardi di metri cubi, in aumento del 3,5% rispetto all’anno precedente.

Investimenti tecnici

Gli investimenti tecnici (1.254 milioni di euro) hanno riguardato principalmente lo sviluppo e il mantenimento delle infrastrutture di trasporto e di rigassificazione del gas naturale (933 milioni di euro). Gli investimenti relativi ai settori di attività distribuzione e stoccaggio di gas naturale, realizzati a partire dalla data di perfezionamento dell’operazione di acquisizione, sono stati pari rispettivamente a 172 e 149 milioni di euro.

Principali eventi

Acquisto di Italgas e Stogit da Eni

In data 30 giugno 2009 ha avuto esecuzione il contratto di acquisto da Eni dell’intero capitale sociale di Italgas S.p.A e di Stogit S.p.A con il pagamento da parte di Snam Rete Gas di un corrispettivo di 4.509 milioni di euro3, di cui 2.922 e 1.587 milioni di euro riferiti rispettivamente a Italgas e a Stogit. Le acquisizioni sono state finanziate attraverso l’aumento del capitale sociale con emissione di azioni offerte in opzione agli azionisti Snam Rete Gas, per 3.474 milioni di euro, comprensivo di sovrapprezzo azioni4, e, per la parte restante, attraverso il ricorso a nuovi finanziamenti con la controllante Eni S.p.A. A seguito di tale operazione Snam Rete Gas è un Gruppo di assoluta rilevanza in Europa con oltre 31 mila chilometri di rete di trasporto, 8 siti operativi di stoccaggio, 19 centrali di compressione, circa 50 mila chilometri di rete di distribuzione e un terminale di rigassificazione.

Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas con deliberazione ARG/gas 184/09, pubblicata il 2 dicembre 2009, ha definito i criteri per la determinazione dei ricavi e delle tariffe di trasporto e dispacciamento e misura del gas naturale per il terzo periodo di regolazione che ha avuto inizio 10 gennaio 2010 e terminerà il 31 dicembre 20135 e ha altresì fissato in 33,6 milioni di euro l’ammontare da riconoscere a Snam Rete Gas per i costi addizionali sostenuti dalla Società nell’anno termico 2007-2008 per l’acquisto del gas combustibile utilizzato per l’alimentazione delle centrali di compressione6. Tale corrispettivo è stato iscritto nell’esercizio 2009 ad integrazione dei ricavi di trasporto.

Al fine di consentire una migliore valutazione dell’andamento della gestione economico-finanziaria, nella relazione sulla gestione, in aggiunta agli schemi e agli indicatori convenzionali previsti dagli IAS/IFRS, sono presentati gli schemi di bilancio riclassificati e alcuni indicatori alternativi di performance tra i quali, in particolare, il Margine operativo lordo (EBITDA), l’utile operativo (EBIT), l’indebitamento finanziario netto. Le successive tabelle, le relative note esplicative e gli schemi di bilancio riclassificati, riportano la determinazione di tali grandezze; per la definizione dei termini utilizzati, se non direttamente specificato, si fa rinvio al glossario.

Principali dati economico-finanziari (a)(milioni di €)200720082009
Ricavi della gestione caratteristica 1.790 1.902 2.438
Costi operativi 357 399 581
Utile operativo 1.022 1.022 1.274
Utile netto(b) 594 530 732
Investimenti tecnici 728 1.044 1.254
Capitale investito netto al 31 dicembre 9.389 9.809 15.652
Patrimonio netto compresi gli interessi di terzi azionisti al 31 dicembre 3.507 3.573 5.703
Patrimonio netto di Gruppo al 31 dicembre 3.507 3.573 5.702
Indebitamento finanziario netto al 31 dicembre 5.882 6.236 9.949
Free Cash Flow 184 32 (4.489)
Numero di azioni del capitale sociale (milioni) 1.956,3 1.956,4 3.570,8
Numero di azioni in circolazione al 31 dicembre (milioni) 1.760,8 1.761,0 3.375,9
Numero medio di azioni in circolazione nell'anno(c) (milioni) 1.773,2 1.761,0 2.579,3
Prezzo ufficiale per azione a fine anno(d) (€) 3,56 3,26 3,46
Prezzo medio ufficiale per azione nell'anno(d) (€) 3,66 3,45 3,22
Capitalizzazione di Borsa(e) 7.660 7.009 11.681
Dividendi per esercizio di competenza(f) 370 405 675
Dividendi pagati nell'esercizio 475 387 450

(a) I risultati economico-finanziari dell’esercizio 2009 includono gli effetti associati al consolidamento di Italgas e Stogit a partire dal 30 giugno 2009, data di perfezionamento dell’operazione. Pertanto il conto economico include gli effetti del consolidamento delle Società acquisite nel secondo semestre dell’anno. Alla data di perfezionamento dell’operazione, le attività e le passività di Italgas e Stogit, imputate nel bilancio consolidato di Snam Rete Gas in base al criterio della continuità dei valori, sono state rilevate al valore al quale risultavano iscritte nelle rispettive situazioni patrimoniali.
(b) L’utile netto è di competenza di Snam Rete Gas.
(c) Ai sensi del principio contabile internazionale IAS 33 “Utile per azione” le azioni ordinarie emesse come parte del costo di una aggregazione aziendale sono incluse nella media ponderata delle azioni a partire dalla data di acquisizione del controllo (30 giugno 2009).
(d) Secondo i “Principi e Convenzioni” di Borsa Italiana, a seguito di operazioni straordinarie (aumenti di capitale, frazionamenti, raggruppamenti, fusioni, distribuzione di dividendi straordinari) per ripristinare la continuità e la confrontabilità dei corsi azionari, occorre applicare un opportuno coefficiente di rettifica alle serie storiche. Pertanto i prezzi ufficiali del titolo Snam Rete Gas relativi agli esercizi 2007 e 2008 sono stati rettificati.
(e) Prodotto del numero delle azioni in circolazione (numero puntuale) per il prezzo ufficiale per azione a fine anno. I valori relativi agli anni 2007 e 2008 sono stai calcolati sulla base dei prezzi storici (4,35 e 3,98 euro rispettivamente a fine 2007 e 2008) e non tengono conto della rettifica ai prezzi effettuata a seguito dell’operazione di aumento del capitale sociale.
(f) L’importo 2009, relativamente al saldo, è stato stimato sulla base del numero delle azioni in circolazione al 31 dicembre 2009.

Principali indicatori reddituali e finanziari200720082009
Utile operativo per azione(a) (€) 0,58 0,58 0,49
Utile per azione semplice(a) (€) 0,34 0,30 0,28
Patrimonio netto di Gruppo per azione(a) (€) 1,98 2,03 2,21
Dividendo di competenza (€ per azione) 0,21 0,23 0,20
Leverage (Indebitamento finanziario netto/Capitale investito netto) % 62,6 63,6 63,6
Pay-out (Dividendi per esercizio di competenza/Utile netto)(b) % 62,29 76,42 92,21
Price/Book value (Prezzo medio ufficiale per azione/Patrimonio netto di Gruppo per azione) (€) 2,25 2,04 1,46
ROE(c) % 16,5 15,0 15,8
ROI(d) % 11,1 10,6 10,0
Dividend yield (Dividendo di competenza/Prezzo ufficiale per azione a fine anno) (%)(e) % 4,83 5,78 5,78

(a) Calcolato con riferimento al numero medio di azioni in circolazione al 31 dicembre.
(b) Il contributo all’utile netto consolidato dei settori di attività distribuzione e stoccaggio di gas naturale è riferito al secondo semestre dell’anno. Il dividendo 2009 (relativamente al saldo) è stimato.
(c) Il Return On Equity (ROE) è stato determinato come rapporto tra l’utile netto e la media del patrimonio netto iniziale e finale del periodo.
(d) Il Return On Investment (ROI) è stato determinato come rapporto tra l’utile operativo e la media del capitale investito netto iniziale e finale del periodo.
(e) I prezzi ufficiali a fine 2007 e 2008 (rispettivamente pari a 4,35 e 3,98 euro) sono quelli storici, pertanto, non tengono conto della rettifica ai prezzi effettuata a seguito dell’operazione di aumento del capitale sociale.

Principali dati operativi(a)200720082009Var. ass.Var. %
Trasporto di gas naturale(b)
Gas Naturale immesso nella Rete Nazionale Gasdotti (miliardi di metri cubi) 83,28 85,64 76,90 (8,74) (10,2)
Rete dei gasdotti (chilometri in esercizio) 31.081 31.474 31.531 57 0,2
Rigassificazione di Gas Naturale Liquefatto (GNL)(b)
Rigassificazione di GNL (miliardi di metri cubi) 2,38 1,52 1,32 (0,20) (13,2)
Distribuzione di gas naturale(b)
Distribuzione gas (milioni di metri cubi) 7.431 7.537 106 1,4
Concessioni per la distribuzione di gas (numero) 1.438 1.441 3 0,2
Rete di distribuzione (chilometri) 49.410 49.973 563 1,1
Stoccaggio di gas naturale(b)
Capacità disponibile di stoccaggio (miliardi di metri cubi)(c) 8,6 8,9 0,3 3,5
Gas naturale movimentato in stoccaggio (miliardi di metri cubi) 11,57 16,52 4,95 42,8
Clienti (numero) 48 56 8 16,7
Dipendenti in servizio a fine anno (numero)(d) 2.357 6.380 6.187 (193) (3,0)
di cui settori di attività:
- Trasporto 2.270 2.252 2.254 2 0,1
- Rigassificazione 87 93 87 (6) (6,5)
- Distribuzione 3.732 3.545 (187) (5,0)
- Stoccaggio 303 301 (2) (0,7)

(a) Al fine di permettere il raffronto tra i dati presentati, i dati operativi delle Società acquisite sono stati indicati anche per l’esercizio 2008. Le variazioni indicate nella tabella, nonché in quelle successive della presente relazione, devono intendersi come variazioni dell’esercizio 2009 rispetto al 2008. Le variazioni percentuali sono state determinate con riferimento ai dati indicati nelle relative tabelle.
(b) I volumi di gas sono espressi in Standard metri cubi (Smc) con Potere Calorifico Superiore (PCS) medio pari a 38,1, 38,9 e 39,4 MJ/Smc rispettivamente per l’attività di trasporto e rigassificazione, distribuzione e stoccaggio di gas naturale.
(c) Capacità di working gas per i servizi di modulazione, minerario e bilanciamento.
(d) Società consolidate integralmente. Il numero del personale in servizio del settore di attività distribuzione del gas naturale del 2008 comprende i dipendenti di Acqua Campania S.p.A (66 persone), Società uscita dall’area di consolidamento nel 2009.

Utile nettoUtile operativo

Leverage

(1) L’elenco delle imprese e delle partecipazioni rilevanti di Snam Rete Gas S.p.A è fornito nell’allegato “Imprese e partecipazioni rilevanti di Snam Rete Gas S.p.A al 31 dicembre 2009” alle note del bilancio consolidato.
(2) Il Pay out dell’esercizio 2009 non è rappresentativo del normale livello di performance in quanto, come evidenziato precedentemente, il contributo all’utile netto consolidato dei settori di attività distribuzione e stoccaggio di gas naturale è riferito al secondo semestre dell’anno.
(3) Il corrispettivo è sottoposto a potenziali conguagli futuri, per entrambe le acquisizioni, il cui importo non è stato considerato nella determinazione del prezzo in sede di perfezionamento dell’operazione, in considerazione della oggettiva difficoltà previsionale sulla base delle informazioni disponibili. Le informazioni relative ai meccanismi di aggiustamento dei prezzi delle acquisizioni sono forniti nella nota n. 23 “Garanzie, impegni e rischi ” delle note al bilancio consolidato.
(4) Include l’incasso per l’asta dei diritti di opzione non esercitati durante il periodo di offerta in opzione.
(5) Le informazioni sul quadro normativo delle attività regolate sono fornite, per ciascun settore di attività, al capitolo “Andamento operativo” della presente relazione.
(6) La stessa deliberazione ha inoltre stabilito che i costi addizionali sostenuti dalla Società nel periodo
1° ottobre 2008 - 31 dicembre 2009 saranno definiti dall’Autorità con successivo provvedimento.

Scarica Adobe Reader

Per leggere i documenti in formato PDF occorre utilizzare il programma Acrobat Reader. Se non disponi di Acrobat Reader, puoi scaricarlo gratuitamente dal sito Adobe.